Intervista esclusiva a Satana


di Giorgio Nadali

http://www.giorgionadali.it

Intervista esclusiva a Satana, di Giorgio Nadali

Difficilmente Satana concede interviste, ma correndo rischi indicibili sono riuscito ad ottenerne una… sconvolgente. Va presa con prudenza. Dopotutto è sempre il “padre della menzogna”.

Satana, Lei può leggere la mia mente?

In parte sì, come tutti gli esseri spirituali. Però molte informazioni me le danno le persone stesse. Mi spiego meglio. Quando ho tentato Giobbe[1] ho capito che la sua paura più grande era quella che in un momento di dura prova avrebbe potuto maledire Dio. La sua preoccupazione era quella, quindi io ho giocato su quello, capisci? Mi servo delle paure della gente. Ho un grande intuito! Se tu parli male della tua vita e ti lamenti, io gioco proprio su questo! Posso ucciderti solo se Dio lo permette. Ma se lo permette è sempre per i suoi disegni, purtroppo non per i miei. Vedi? Dio permette la morte! Lavoro molto bene su questo fatto, sai?

Satana, Lei può uccidere me o la mia famiglia?

Certo, e se potessi lo avrei già fatto da molto tempo! Lo sai. Putroppo anche se il motto delle mie sette è “Fai ciò che vuoi”, neanche io posso fare quello che voglio! Dio mette un freno al mio infinito desiderio di violenza. Avrei potuto uccidere Giobbe, ma Dio mi ha detto “risparmia la sua vita”[2] e purtroppo ho dovuto farlo, capisci?

 

Satana, qual è la Sua arma più potente contro un credente?

Ma vuoi proprio sapere tutti i miei segreti!. Non voglio dirti tutto! Comunque la mia arma più potente è… No, non te lo dico. (Mostra il dito medio)

No, adesso Lei me lo dice!

(… Risata …) Bravo, mi piaci tanto quando ti arrabbi! E va bene. E’… la condanna che una persona fa di se stessa. Sai quanta gente non è capace di perdonare se stessa? Quanta gente crede che Dio non la ascolti più o che non è (più) degna di essere ascoltata! Per cui non prega più e… Quando il tuo Dio perdona (che brutta parola) non ricorda neanche più quello che hai fatto. Cancellazione totale. E tu credi che per un uomo sia facile? Gli uomini ricordano molto bene cosa hanno fatto. E io lavoro proprio su questo. Tu agisci come pensi e pensi come credi e… zac! Facile, no? Adoro imprigionarti dentro te stesso! Mi chiamato l’accusatore (shatàn), ma il tuo peggiore accusatore se proprio tu. Mi chiamano anche diavolo (dyàbolos) “colui che divide”. E’ facile dividerti da Dio e dagli altri, ma è ancora più facile dividerti dentro!

Satana, può dirmi quanta gente riesce a possedere in un anno in Italia?

Dunque vediamo… All’incirca mezzo milione di casi segnalati all’anno tra le mie possessioni e i vostri esorcismi. Ti basta? Però la possessione del cuore è ancora più diffusa di quella del corpo. Preferisco quella e sai perché? Perché per la possessione del cuore non c’è esorcismo che tenga. C’è solo la conversione. Difficile!

Satana, Lei può possedere chiunque?

Certo! Ma non posso. Però chi partecipa a sedute spiritiche o interroga i defunti con le tavole Ouija[3] mi rende il compito molto più facile. Ma ripeto, preferisco il cuore al corpo. Solo il 3 per mille dei casi segnalati sono opera mia. Gli altri sono proprio malati! (… Risata …)

Satana, può dirmi cosa preferisce in un uomo o in una donna?

Primo. La superbia. Non hai bisogno di Dio, non pregare, non adorare Dio… Secondo. Non pentirti di nulla. Il peccato non esiste! I tuoi capricci sono i tuoi diritti. Bello, eh?

Satana, cosa si sentirebbe di dire ad un agnostico, ad un indeciso?

Dio ti toglie la libertà! Trasgredisci! Non credere a Gesù Cristo che dice: “La verità vi farà liberi”. Ma quale verità? Quello in cui tu credi è sempre la verità, no? E’ così facile!

Signor Satana, qual è il motto che secondo Lei dovrebbe avere nella vita una persona umana?

Ma è ovvio: “Fai di te stesso il tuo Dio”. Oppure “Fai ciò che vuoi”. E’ veramente il motto delle mie sette sataniche moderne. Ti piace?

Satana, ma perché la rappresentano sempre con le corne, la coda e i piedi capirini?

Io sono non ho un corpo. Sono uno spirito! Ma i pittori umani mi dipingono così per far capire che sono un tipo che va contro natura. Sono dei ……. ( censura ).

Satana, Lei tormenta solo i cristiani, cattolici o anche altre religioni?

Io tormento chiunque. Preferisco però quelli che non sanno neanche da dove arriva la loro angoscia esistenziale oppure quei bigotti che mi vedono dappertutto e anche quelli che non credono per niente che io esista. (… Risata …).

Satana, cosa pensa della vita?

Io amo tutto ciò che è conto la vita. Invece il tuo Dio ti invita invece ad amare la vita in ogni caso e in qualsiasi situazione si presenti, sana, malata, felice o triste, voluta, non voluta. La tua e quella degli altri. E poi mi piace distorcere la realtà. Voglio che  tu punti all’eccesso facendoti credere che non puoi divertirti senza emozioni dannose come droga, alcol…

Senta Satana, cosa vuol dirci a proposito del male?

Ti dico che il male è più forte del bene. Cosa credi di fare? Non lo vedi? E non scrivere che è l’amore che sostiene il mondo ogni giorno e che il male fa solo più notizia, ma è molto meno diffuso del bene. Tanto nessuno ci crede.

Satana, ma perché capita così tanto male a gente innocente?

Innocente? Per me nessuno di voi è innocente. Dio non si occupa di voi! IO mi occupo di voi. E  comunque io uso il mio fascino perché la gente faccia del male ad altra gente che tu chiami stupidamente innocente. E non venirmi a dire che Dio vuole la libertà umana e che questa ha un prezzo da pagare.

Satana, cosa vuol dire ai giovani?  

Cercatevi qualcosa che prenda il posto di Dio nella vostra vita. Degli idoli moderni! Potere,  denaro, sesso, usati come idoli, come droghe. Sono io che li controllo. Siate violenti! Fisicamente, pscicologicamente, moralmente! Sai qual è la violenza psicologica che preferisco e che è al primo posto in classifica? La menzogna. E la violenza fisica più diffusa al mondo? Quattro milioni di casi all’anno, di cui 137.000 in Italia… Si’, è l’interruzione volontaria di gravidanza. E la violenza morale più diffusa al mondo? Ma non sai proprio niente! E’ l’insulto, no? Non perdonate e non chiedete mai perdono. E’ da deboli. Non credete a chi vi dice che il vero uomo e la vera donna sanno chiedere scusa quando sbagliano, senza abbattersi e sanno perdonare quando è necessario!

Satana, cosa mi dice sul piacere e la felicità?

Sai, mi piace suggestionare i vostri sensi per allontanarvi dalla realtà. Vi faccio credere che il   piacere dà sempre la felicità. E’ facile. Vi voglio bestie. Anche a me mi chiamano “Bestia”! La bestia non ha l’immagine e la somiglianza con Dio, capisci?  Voglio che cerchiate la vostra gloria e non Dio. Mi piace mischiare verità e falsità. Se cerchi Dio tu realizzi ciò che non oseresti neppure immaginare e questo no lo voglio. Voglio la tua inquietudine, per cui adoro abbatterti affinché tu non realizzi ciò che Dio ha pensato di grande per te.

Satana, ha un consiglio da dare per avere successo nella vita?  

Certo! Guarda, cerca sempre scorciatoie. E’ il furbo che va avanti. L’onesto no. Non lo vedi? Io ti tratto da stupido, ma non te lo faccio capire! Dio è troppo esigente con te! E non venirmi a dire che fa così perché ti ama.

Ma scusi Satana, non è proprio il vincente che non ha bisogno di scorciatoie per mostrare quanto vale?

Senti professore, non dire …. ( censura ) o la finiamo qua.

Parliamo di sogni. Cosa mi dice dei sogni, delle aspirazioni di una persona?

Io non dormo mai. Quali sogni? A me non  piacciono i sogni. Li distruggo. (… Risata …)  Comunque, non sperare e non sognare. Dio non si occupa di te e non ti ascolta! I tuoi errori sono irreparabili! E non venirmi a citare il solito salmo 35: “Cerca la gioia del Signore, esaudirà i desideri del tuo cuore”. Ma come fai a crederci? Non osare fare preghiere grandi perché hai un Dio grande. Tanto la gente non lo fa nemmeno. Sei piccolo tu! A me piace sbatterti giù e farti sentire un verme, ma non disdegno neanche di esaltarti, così che ti monti la testa e poi fai un sacco di danni. Voglio farti dimenticare che sei un figlio di Dio. Ti voglio verme oppure presuntuoso. Mi piacciono gli estremi, capisci?

Satana, cosa mi dice della morale?

La moraleeeee? Sì certo, dài creati una tua morale che ti dà sempre ragione. L’ho detto anche a quei due là… Adamo, Eva… “Diventerete come Dio”. Che cretini! Lei adesso la chiamano tutti “porca”, anche gli atei. (… Risata…) E poi stabilisci tu ciò che è bene e male, come ti piace! Quando l’uomo si sostituisce a Dio vuol essere lui il dio degli altri. Nascono tutti i grossi problemi a livello sociale, storico e personale che mi piacciono così tanto! E adoro quando l’uomo non rispetta le regole del creato e la sua stessa dignità…  E poi… sai il mio trucco preferito oggi? Si chiama “relativismo morale”. Un capolavoro! Il bene e il male sono cose relative. Non ci sono “il bene” o “il male”. C’è il tuo bene e il tuo male. Opinioni, capisci? Altro che universalità dei diritti umani![4] Quale universalismo? Viva il relativismo!  Tu sei la fonte dei tuoi valori. La verità non esiste. Mi chiamano il “padre della menzogna” perché creo illusioni. Sono un illusionista! Mi prendo gioco di te. Sai il greco? Lùdos vuol dire gioco. Facciamo un gioco? Inventati diritti che non esistono. I migliori li premio io.

Satana, quanti siete laggiù?

Legioni. Vieni a trovarci!

Satana, cosa vuole agurarmi?

Ma è ovvio! Ti auguro di andare all’Inferno!   Ti aspetto, eh?

Giorgio Nadali

http://www.giorgionadali.it


[1] Giobbe 2,5

[2] Giobbe 2,6

[3] Sono tavolette con le lettere e i numeri, per interrogare gli spiriti. Il nome viene da oui, sì in francese e ja, sì in tedesco.

[4] Satana sta parlando qui della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, firmata a Parigi nel 1948

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog Stats

  • 335,365 hits

Calendario dei miei articoli

giugno: 2013
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: